Il colloquio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Il colloquio di lavoro è una tappa cardine della vita professionale, non solo per i giovani in cerca di occupazione o per chi si presenta per un nuovo impiego, ma anche per chi desidera migliorare la propria posizione nell?azienda in cui opera. Ma per riuscire a dare il meglio di sé in un colloquio di selezione o di sviluppo ci vuole metodo: nel cogliere il proprio profilo e soprattutto nel saperlo proporre di volta in volta rispetto alle esigenze dell?interlocutore. Situazioni diverse richiedono infatti strategie diverse: si è in cerca della prima occupazione o si desidera trovare qualcosa di meglio? Si è perso il lavoro o ci si vuole proporre per un miglioramento nella stessa azienda? E poi: ci si vuole presentare sull?onda dell?esperienza o degli studi fatti oppure si vuole ?cambiare mestiere?? E ancora: che cosa dire se ci si trova di fronte a un direttore del personale piuttosto che a un consulente oppure all?eventuale futuro capo? Non esiste una ?formula magica? per sostenere con successo un colloquio, tutto dipende dal contesto e dalle circostanze. L?obiettivo di questa guida è valutare di volta in volta cosa è più opportuno fare, prendendo in particolare considerazione: - la logica dell?incontro/confronto - l?analisi della proposta, perché solo se comprendiamo bene la posizione sapremo raccontarci efficacemente e valutare se si tratta di una opportunità interessante - più di 100 domande possibili, secondo le circostanze, con le tracce di risposte da dare - i consigli per affrontare test e colloqui di gruppo - la differenza fra un colloquio di selezione e un?autocandidatura all?interno della propria azienda - la gestione della trattativa economica in relazione al potere contrattuale, al mercato del lavoro e al proprio personale interesse.

Il colloquio di lavoro è una tappa cardine della vita professionale, non solo per i giovani in cerca di occupazione o per chi si presenta per un nuovo impiego, ma anche per chi desidera migliorare la propria posizione nell?azienda in cui opera. Ma per riuscire a dare il meglio di sé in un colloquio di selezione o di sviluppo ci vuole metodo: nel cogliere il proprio profilo e soprattutto nel saperlo proporre di volta in volta rispetto alle esigenze dell?interlocutore. Situazioni diverse richiedono infatti strategie diverse: si è in cerca della prima occupazione o si desidera trovare qualcosa di meglio? Si è perso il lavoro o ci si vuole proporre per un miglioramento nella stessa azienda? E poi: ci si vuole presentare sull?onda dell?esperienza o degli studi fatti oppure si vuole ?cambiare mestiere?? E ancora: che cosa dire se ci si trova di fronte a un direttore del personale piuttosto che a un consulente oppure all?eventuale futuro capo? Non esiste una ?formula magica? per sostenere con successo un colloquio, tutto dipende dal contesto e dalle circostanze. L?obiettivo di questa guida è valutare di volta in volta cosa è più opportuno fare, prendendo in particolare considerazione: - la logica dell?incontro/confronto - l?analisi della proposta, perché solo se comprendiamo bene la posizione sapremo raccontarci efficacemente e valutare se si tratta di una opportunità interessante - più di 100 domande possibili, secondo le circostanze, con le tracce di risposte da dare - i consigli per affrontare test e colloqui di gruppo - la differenza fra un colloquio di selezione e un?autocandidatura all?interno della propria azienda - la gestione della trattativa economica in relazione al potere contrattuale, al mercato del lavoro e al proprio personale interesse.

Commenti

Autore


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli Etas
    • Genere e argomento: Impresa e Persone
    • Collana: JOBBING
    • Prezzo: 14.50 €
    • Pagine: 192
    • Formato libro: 0 x 0
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845315022

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...