Il mestiere di pensare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


I knowledge worker, i ?lavoratori della conoscenza?, sono gli innovatori, i progettisti, gli uomini del marketing e tutti i professionisti che contribuiscono alla creazione e al miglioramento di un prodotto o servizio. Sono gli strateghi, gli esperti di information technology e i top manager che alimentano il successo costante dell?azienda. E sono i dipendenti che vengono pagati meglio e che sono indispensabili per restare al passo in un mercato sempre più competitivo e rapido nei suoi mutamenti. Tuttavia essi sono anche la categoria più difficile da definire e da dirigere: diversi dagli altri lavoratori, per motivazioni, atteggiamenti, bisogno di autonomia, richiedono modalità di gestione differenti per migliorarne i risultati e aumentarne la produttività. Da queste considerazioni nasce la domanda fondamentale: i knowledge worker della vostra azienda stanno offrendo la loro performance migliore? Davenport, uno dei maggiori esperti mondiali di knowledge management e innovazione, offre qui la propria esperienza di ricercatore e consulente per individuare gli elementi oggettivi ? e quindi riproducibili in ogni esperienza aziendale ? per ottenere da questi lavoratori la performance più elevata. A partire da una rapida analisi della definizione di knowledge worker ? e dalla constatazione che il termine identifica realtà tra loro eterogenee ? il volume propone un approccio manageriale che tenga conto delle diversità, declinandolo in tutti gli aspetti della vita quotidiana di un?azienda: dalla valutazione dei singoli agli interventi organizzativi; dal ruolo delle tecnologie informatiche allo sviluppo delle capacità individuali e al networking fino al rapporto tra ambiente fisico e performance. Rivelando i fattori che influenzano la performance dei lavoratori più importanti nelle aziende di oggi (e di domani), Il mestiere di pensare è la guida di cui non si può fare a meno nell?attuale competizione basata sulla conoscenza. Thomas H. Davenport è preside della facoltà di Information Technology e Management al Babson College, direttore della ricerca di Babson Executive Education e partner di Accenture. Autore di numerose pubblicazioni, tra le quali Il sapere al lavoro, con Laurence Prusak (Etas, 2000).

I knowledge worker, i ?lavoratori della conoscenza?, sono gli innovatori, i progettisti, gli uomini del marketing e tutti i professionisti che contribuiscono alla creazione e al miglioramento di un prodotto o servizio. Sono gli strateghi, gli esperti di information technology e i top manager che alimentano il successo costante dell?azienda. E sono i dipendenti che vengono pagati meglio e che sono indispensabili per restare al passo in un mercato sempre più competitivo e rapido nei suoi mutamenti. Tuttavia essi sono anche la categoria più difficile da definire e da dirigere: diversi dagli altri lavoratori, per motivazioni, atteggiamenti, bisogno di autonomia, richiedono modalità di gestione differenti per migliorarne i risultati e aumentarne la produttività. Da queste considerazioni nasce la domanda fondamentale: i knowledge worker della vostra azienda stanno offrendo la loro performance migliore? Davenport, uno dei maggiori esperti mondiali di knowledge management e innovazione, offre qui la propria esperienza di ricercatore e consulente per individuare gli elementi oggettivi ? e quindi riproducibili in ogni esperienza aziendale ? per ottenere da questi lavoratori la performance più elevata. A partire da una rapida analisi della definizione di knowledge worker ? e dalla constatazione che il termine identifica realtà tra loro eterogenee ? il volume propone un approccio manageriale che tenga conto delle diversità, declinandolo in tutti gli aspetti della vita quotidiana di un?azienda: dalla valutazione dei singoli agli interventi organizzativi; dal ruolo delle tecnologie informatiche allo sviluppo delle capacità individuali e al networking fino al rapporto tra ambiente fisico e performance. Rivelando i fattori che influenzano la performance dei lavoratori più importanti nelle aziende di oggi (e di domani), Il mestiere di pensare è la guida di cui non si può fare a meno nell?attuale competizione basata sulla conoscenza. Thomas H. Davenport è preside della facoltà di Information Technology e Management al Babson College, direttore della ricerca di Babson Executive Education e partner di Accenture. Autore di numerose pubblicazioni, tra le quali Il sapere al lavoro, con Laurence Prusak (Etas, 2000).

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli Etas
    • Collana: ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE
    • Prezzo: 20.00 €
    • Pagine: 256
    • Formato libro: 0 x 0
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845313233

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...