Il miracolo dei soldi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Tutti maneggiano i soldi, pochi li conoscono. Quasi nessuno sa come si è passati dalle pecore all?oro e dalle banconote alla moneta elettronica, come è nato e si è evoluto il denaro, quale sarà il suo destino. Uomini come Creso, Alessandro Magno e Giulio Cesare hanno fatto della moneta uno strumento di governo dei popoli. Il denaro è potere, da sempre. Ma ai giorni nostri si ignora chi ne sia il vero signore e padrone. In questo agile libro, un economista dal linguaggio chiaro e senza peli sulla lingua spiega come la moneta ? invenzione geniale paragonabile a quella della ruota ? è diventata sempre più fluida e scorrevole, si è perfezionata nel corso del tempo, si è moltiplicata in modo prodigioso, si è fatta sempre più leggera e veloce& fino a raggiungere i suoi limiti, oltre i quali c?è solo il disastro. Ne è prova l?ultima crisi finanziaria, il terremoto globale che ha scosso tutto e tutti. Il denaro non risolve qualsiasi problema e, come per re Mida, il miracolo dei soldi può diventare una maledizione. Non è stata la ruota a portarci sulla luna, non sarà il denaro a risolvere le ingiustizie economiche mondiali. Per troppo tempo la moneta è parsa onnipotente e immortale. Della sua potenza abbiamo sperimentato i confini. Verrà sfatato anche il mito della sua immortalità? L'autore:Pierangelo Dacrema è professore ordinario di Economia degli intermediari finanziari all?Università della Calabria. Ha insegnato nelle Università di Bergamo, di Siena, alla Cattolica, alla Bocconi e alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Oltre a numerosi articoli e libri di carattere accademico, ha pubblicato La crisi della fiducia (2008), La dittatura del PIL (2007), Trattato di economia in breve (2005), La morte del denaro (2003).

Tutti maneggiano i soldi, pochi li conoscono. Quasi nessuno sa come si è passati dalle pecore all?oro e dalle banconote alla moneta elettronica, come è nato e si è evoluto il denaro, quale sarà il suo destino. Uomini come Creso, Alessandro Magno e Giulio Cesare hanno fatto della moneta uno strumento di governo dei popoli. Il denaro è potere, da sempre. Ma ai giorni nostri si ignora chi ne sia il vero signore e padrone. In questo agile libro, un economista dal linguaggio chiaro e senza peli sulla lingua spiega come la moneta ? invenzione geniale paragonabile a quella della ruota ? è diventata sempre più fluida e scorrevole, si è perfezionata nel corso del tempo, si è moltiplicata in modo prodigioso, si è fatta sempre più leggera e veloce& fino a raggiungere i suoi limiti, oltre i quali c?è solo il disastro. Ne è prova l?ultima crisi finanziaria, il terremoto globale che ha scosso tutto e tutti. Il denaro non risolve qualsiasi problema e, come per re Mida, il miracolo dei soldi può diventare una maledizione. Non è stata la ruota a portarci sulla luna, non sarà il denaro a risolvere le ingiustizie economiche mondiali. Per troppo tempo la moneta è parsa onnipotente e immortale. Della sua potenza abbiamo sperimentato i confini. Verrà sfatato anche il mito della sua immortalità? L'autore:Pierangelo Dacrema è professore ordinario di Economia degli intermediari finanziari all?Università della Calabria. Ha insegnato nelle Università di Bergamo, di Siena, alla Cattolica, alla Bocconi e alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Oltre a numerosi articoli e libri di carattere accademico, ha pubblicato La crisi della fiducia (2008), La dittatura del PIL (2007), Trattato di economia in breve (2005), La morte del denaro (2003).

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli Etas
    • Genere e argomento: Economia, Società e Politica
    • Collana: ECONOMIA E STORIA ECONOMICA
    • Prezzo: 17.00 €
    • Pagine: 224
    • Formato libro: 0 x 0
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845315961

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...