Larry e Sergey, le menti di Google

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Usiamo tutti il loro motore di ricerca e molto probabilmente qualche altro prodotto uscito dalla loro mente ? e-mail, browser, siti di informazione wiki, social network. Abbiamo sentito parlare della loro filosofia aziendale che impone di ?non fare il male? e abbiamo sognato la loro incalcolabile ricchezza. Ora seguiamo le loro mosse di moderni alessandrini, volte alla creazione della più grande biblioteca virtuale della storia della cultura. Ma quanto realmente sappiamo dei fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, e di come hanno costruito il loro successo? Larry è lo stratega concreto, con fiuto di business e senso pratico; Sergey è il tecnologo idealista, dalle idee brillanti e le forti convinzioni morali. Lavorano strettamente a contatto, come parti complementari di una stessa mente. Richard L. Brandt, giornalista esperto di tecnologie, svela le loro due grandi menti e guarda al business di Google alla luce delle loro ambizioni e convinzioni. Attraverso interviste con ex e attuali collaboratori, concorrenti, partner e senior manager dell?azienda, oltre a conversazioni con gli stessi fondatori, l?autore demistifica la ?società segreta? Google, spiega i suoi passi più controversi (come i rapporti con le autorità cinesi) e chiarisce le idee sbagliate che la riguardano. Un libro innovativo che va oltre la storia generale dell?impresa per focalizzarsi su coloro che la guidano, e che già sanno dove la porteranno (e dove ci porteranno) in futuro. L'autore:Richard L. Brandt è un premiato giornalista tecnologico. Ha scritto sulla Silicon Valley per 20 anni, ed è stato per 14 anni corrispondente tecnologico per Business- Week. È consulente aziendale, autore del blog ?Entrepreneur Watch? e del libro Capital Insticts.

Usiamo tutti il loro motore di ricerca e molto probabilmente qualche altro prodotto uscito dalla loro mente ? e-mail, browser, siti di informazione wiki, social network. Abbiamo sentito parlare della loro filosofia aziendale che impone di ?non fare il male? e abbiamo sognato la loro incalcolabile ricchezza. Ora seguiamo le loro mosse di moderni alessandrini, volte alla creazione della più grande biblioteca virtuale della storia della cultura. Ma quanto realmente sappiamo dei fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, e di come hanno costruito il loro successo? Larry è lo stratega concreto, con fiuto di business e senso pratico; Sergey è il tecnologo idealista, dalle idee brillanti e le forti convinzioni morali. Lavorano strettamente a contatto, come parti complementari di una stessa mente. Richard L. Brandt, giornalista esperto di tecnologie, svela le loro due grandi menti e guarda al business di Google alla luce delle loro ambizioni e convinzioni. Attraverso interviste con ex e attuali collaboratori, concorrenti, partner e senior manager dell?azienda, oltre a conversazioni con gli stessi fondatori, l?autore demistifica la ?società segreta? Google, spiega i suoi passi più controversi (come i rapporti con le autorità cinesi) e chiarisce le idee sbagliate che la riguardano. Un libro innovativo che va oltre la storia generale dell?impresa per focalizzarsi su coloro che la guidano, e che già sanno dove la porteranno (e dove ci porteranno) in futuro. L'autore:Richard L. Brandt è un premiato giornalista tecnologico. Ha scritto sulla Silicon Valley per 20 anni, ed è stato per 14 anni corrispondente tecnologico per Business- Week. È consulente aziendale, autore del blog ?Entrepreneur Watch? e del libro Capital Insticts.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli Etas
    • Genere e argomento: Management e Strategia
    • Collana: MANAGEMENT
    • Prezzo: 18.50 €
    • Pagine: 208
    • Formato libro: 0 x 0
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845316005

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...