Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

L’economia raccontata a mia figlia

André Fourçans

Rizzoli ETAS
Copertina di: L’economia raccontata a mia figlia

?Cara figlia, lungi da me l?idea di infliggerti un trattato astruso... Pazienza se vado controcorrente. Cercherò di essere chiaro e comprensibile, persino divertente, anche se la materia non è allegra. Per quanto... In realtà gli economisti e la loro scienza possono essere molto più appassionanti di quanto di solito non si creda.?Non un trattato, dunque e neanche un manuale scolastico, né una pedante storia del pensiero economico, meno che mai un esercizio di virtuosismo tecnico. Fourçans inventa un nuovo modo di parlare di economia. Crede assolutamente nella potenza intellettuale degli strumenti della moderna scienza economica e vuole metterne a parte i ?non addetti?. Fuori da ogni formalismo, nella situazione familiare che fa da cornice alle sue narrazioni-conversazioni, esamina equanimemente le varie posizioni che si dividono il campo all?interno dell?accademia. Ma questa distanza critica non deve impedire alla giovane ascoltatrice - che gli è cara - di riconoscere che ?alcuni procedimenti sono più validi di altri, alcuni risultati più affidabili, alcune spiegazioni superiori?. Ed è su queste analisi che il libro si sofferma, passando dalla moneta ai mercati finanziari, dall?occupazione al commercio internazionale, dalle scelte pubbliche all?economia del matrimonio e della criminalità. Senza dimenticare mai che ?non c?è nulla di più pratico di una buona teoria?.