Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Professione dream manager

Matthew Kelly

Rizzoli ETAS
Copertina di: Professione dream manager

?Professione dream manager cambierà per sempre ciò che le aziende pensano dei loro dipendenti e il significato che i manager danno al proprio lavoro.? Patrick Lencioni, autore di Morto di riunioni L?Admiral Servizi di Pulizia (ma potrebbe essere qualsiasi altra azienda) ha un problema: i dipendenti la abbandonano a frotte. Dopo una serie infinita di indagini sul costo del turnover e del basso morale, il direttore generale se ne esce con una soluzione al confine tra genio e pazzia: assume un ?dream manager? ? un po? life coach, un po? consulente finanziario ? per aiutare i collaboratori a realizzare ciò che desiderano. Non gli obiettivi professionali, ma proprio i loro sogni personali. Il clima aziendale cambia completamente. Un dipendente riesce con il suo aiuto ad acquistare la sua prima casa; un altro trova più tempo da passare con la sua famiglia; un altro ancora fa il viaggio che aveva sempre desiderato. Con una piega inaspettata, il dream manager aiuta anche chi non ha più un ruolo a trovare un nuovo lavoro e& il turnover si abbassa, il morale e l?attaccamento all?azienda fanno un balzo in avanti. I risultati economici anche. Come dice Patrick Lencioni nella prefazione, le idee più potenti sono quasi sempre le più semplici e spesso giungono da direzioni inaspettate. Questo breve romanzo, con chiarezza e metodo, dimostra che realizzare i sogni personali accresce la soddisfazione sul lavoro e nella vita privata, facendo raggiungere gli obiettivi aziendali. Basterà leggerlo perché cambi, subito e per sempre, il vostro modo di mettervi in relazione con le persone sul lavoro. Qual è il vostro sogno? L'autore:Matthew Kelly è uno speaker acclamato in tutto il mondo e autore di bestseller da oltre un milione di copie. È stato relatore a migliaia di conferenze e convegni per molte organizzazioni, tra cui aziende della lista Fortune 500, associazioni commerciali e professionali, università ed enti no profit