Wikinomics 2.0

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

La rapida e universale diffusione di Wikipedia, l?enciclopedia online a cui tutti possono accedere e collaborare liberamente, è diventata la metafora di un nuovo modo di concepire l?economia e il business: la wikinomics. È il mondo in cui milioni di persone interconnesse tramite e-mail, blog, network, community e chat usano Internet come la prima piattaforma globale di scambio, si auto-organizzano e si trasformano in una forza economica di dimensioni globali, capace di modificare radicalmente la società e il business. Nella wikinomics le scelte di collaborazione sono infinite, per esempio: " ci si può collegare a una comunità internazionale di scienziati per partecipare alla ricerca sul genoma umano " si possono produrre clip informative per YouTube o sperimentare nuove idee nella comunità di Second Life " ci si può unire alla divisione virtuale di R&D di aziende come Procter & Gamble e contribuire allo sviluppo di nuovi prodotti " si può partecipare al design delle funzioni interattive della prossima BMW. La wikinomics, come la Rete, è in continua espansione. Anche un breve periodo come quello trascorso dalla prima edizione di questo volume è ricco di mutamenti, discussioni e nuove tendenze. Per questo Wikinomics 2.0 è stato aggiornato con una prefazione che dà conto di quanto accaduto dall?uscita della prima edizione, un capitolo dedicato alle critiche rivolte alla wikinomics e al suo ?lato oscuro? e un nuovo capitolo, scritto in collaborazione con i lettori, che analizza gli strumenti e le strategie che le aziende devono adottare per approfittare delle opportunità offerte dalla collaborazione di massa. Perché la wikinomics non si ferma mai.Vai a Wikinomics.

La rapida e universale diffusione di Wikipedia, l?enciclopedia online a cui tutti possono accedere e collaborare liberamente, è diventata la metafora di un nuovo modo di concepire l?economia e il business: la wikinomics. È il mondo in cui milioni di persone interconnesse tramite e-mail, blog, network, community e chat usano Internet come la prima piattaforma globale di scambio, si auto-organizzano e si trasformano in una forza economica di dimensioni globali, capace di modificare radicalmente la società e il business. Nella wikinomics le scelte di collaborazione sono infinite, per esempio: " ci si può collegare a una comunità internazionale di scienziati per partecipare alla ricerca sul genoma umano " si possono produrre clip informative per YouTube o sperimentare nuove idee nella comunità di Second Life " ci si può unire alla divisione virtuale di R&D di aziende come Procter & Gamble e contribuire allo sviluppo di nuovi prodotti " si può partecipare al design delle funzioni interattive della prossima BMW. La wikinomics, come la Rete, è in continua espansione. Anche un breve periodo come quello trascorso dalla prima edizione di questo volume è ricco di mutamenti, discussioni e nuove tendenze. Per questo Wikinomics 2.0 è stato aggiornato con una prefazione che dà conto di quanto accaduto dall?uscita della prima edizione, un capitolo dedicato alle critiche rivolte alla wikinomics e al suo ?lato oscuro? e un nuovo capitolo, scritto in collaborazione con i lettori, che analizza gli strumenti e le strategie che le aziende devono adottare per approfittare delle opportunità offerte dalla collaborazione di massa. Perché la wikinomics non si ferma mai.Vai a Wikinomics.

Commenti

Autori (2)


  • Don Tapscott

    Don Tapscott, economista di fama, è autore di molti libri di riferimento per l’economia digitale, tra cui i best seller Paradigm Shift, The Digital Economy, Growing up Digital, The Naked Corporatio [...]

  • Anthony D. Williams

    Anthony D. Williams è direttore delle ricerche di New Paradigm e insegna alla London School of Economics. 


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli Etas
    • Genere e argomento: Marketing e Comunicazione
    • Collana: ECONOMIA E STORIA ECONOMICA
    • Prezzo: 21.50 €
    • Pagine: 432
    • Formato libro: 0 x 0
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845314889

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...